Due passi in masseria

DSC06324

La Fidapa sezione di Altamura in collaborazione con la Pro loco Altamura e Gruppo Fai di Altamura ha organizzato il secondo tour per masserie e jazzi di Altamura “Due passi in masseria”.
L’intento è portare la conoscenza del nostro territorio e quindi della nostra storia. Non esiste un futuro per il mondo senza la memoria; in particolare quella rurale contadina, dei nostri nonni i quali ci hanno tramandato il rispetto dell’ambiente e dei diritti altrui. Le masserie visitate sono esempi ancora tangibili di riciclo e sostenibilità. Dalla raccolta delle acque agli ambienti pensati per la dimora degli animali e dei contadini.
La riscoperta e la valorizzazione di questi luoghi è per noi indispensabile veicolo per accrescere le potenzialià del nostro territorio, che in molti casi, come nei pressi della Masseria Santa Teresa, luogo bellissimo lasciato all’incuria e al degrado oltre ad un’azione dell’uomo che ha deturpato colori e profumi tipici del luogo effettuando lo spietramento dei terreni circostanti.
La giornata passata insieme ha rappresentato un momento di aggregazione e sopratutto di conoscenza dei nostri territori.
Per il lavoro costante di questa memoria, va il nostro ringraziamento al presidente della Proloco Altamura Dott. Pietro Colonna oltre al curatore Michele Tota, del libro “Altamura e la Murgia” scritto in collaborazione con Gaetano Pappalepore. Ringraziamo anche il Fai Gruppo di Altamura nella persona del responsabile Annamaria Berloco, per l’incessante ricerca di luoghi da salvaguardare e tramandare.
La presidente Nunzia Cappiello.
Condividi questo articolo su